26 Jul
26Jul

In Italia, i principi normativi che ispirano la formazione per la tutela della salute e sicurezza sul lavoro si possono trovare all’interno del D.Lgs 81/08, (Testo Unico), il quale racchiude in sé tutte le norme in ambito sicurezza e salute sul lavoro che si sono succedute nel tempo.

In aggiunta al Testo Unico, è doveroso citare l’ultimo aggiornamento di tale documento, che si è registrato grazie all’introduzione del D.Lgs 106 del 3 Agosto del 2009.

La formazione salute e sicurezza sul lavoro è obbligatoria?

Tutte le aziende, di qualsiasi settore, anche con un solo dipendente, sono obbligate a fornire ai propri collaboratori la formazione su salute e sicurezza sul lavoro.

Tale formazione, ovviamente, deve essere erogata in conformità al D.Lgs 81/08, in relazione anche all’ Accordo Stato Regioni del 21/12/11.

Pertanto, così come previsto dall’Accordo, tutti i lavoratori neoassunti, entro i 60 giorni successivi all’assunzione, dovranno ricevere un’adeguata formazione in merito agli eventuali rischi presenti in azienda, con le relative misure di sicurezza da porre in essere.

Inoltre, sempre su indicazioni dell’Accordo Stato Regioni, dopo 5 anni dalla prima formazione ricevuta, è obbligatorio effettuare anche un aggiornamento in ambito salute e sicurezza sul lavoro di almeno 6 ore.

Anche il datore di lavoro è obbligato alla formazione?

Proprio all’interno dell’articolo 37 del Testo Unico, viene specificato, che il datore di lavoro, così come succede per i dirigenti e i preposti, deve obbligatoriamente ricevere la formazione in ambito di salute e sicurezza sul lavoro, nonché effettuare i relativi rinnovi, i quali dovranno avvenire con cadenza biennale.

Come impostare il corso di formazione salute e sicurezza sul lavoro?

Sempre secondo le indicazioni riportate all’interno dell’Accordo Stato Regioni, il corso di formazione per la salute e la sicurezza sul lavoro, dovrà essere erogato in 2 diversi moduli.

Il primo modulo, conterrà informazioni di carattere generale, che valgono per tutte le aziende,  mentre il secondo modulo tratterà di argomentazioni più specifiche in funzione alle caratteristiche dell’azienda in questione.

Modulo di formazione generale:

I contenuti di questa prima parte del corso, essendo di natura generalista, sono uguali per tutte le aziende, indipendentemente dal settore ATECO a cui appartiene l’azienda.

Ma comunque, anche se in questa fase le informazioni sono uguali per tutte le aziende, ciò non toglie che la durata del corso non può essere inferiore alle 4 ore.

Assistenza Ateca

ATECA è un’associazione datoriale sindacale del settore terziario, che tutela gli interessi delle aziende e di tutti coloro i quali svolgono la libera professione.

Di conseguenza, noi di ATECA offriamo un supporto costante in termini di rappresentatività e formazione alle aziende e ai liberi professionisti.

Quindi, qualora fossi interessato a fornire ai tuoi collaboratori un’adeguata formazione professionale sulla salute e sicurezza sul lavoro, così come previsto anche dal D.Lgs 81/08, non esitare a contattarci.

Una nostra collaboratrice ti offrirà la sua assistenza, al fine di illustrarti i nostri programmi formativi e tutti quelli che sono i vantaggi di essere rappresentato da ATECA.

Nel caso fossi interessato, ti ricordiamo che ATECA ti offre la possibilità di essere parte attiva dell’associazione diventando  socio ordinario, o se preferisci, puoi sostenere il progetto ATECA elargendo solo un contributo economico all’associazione, diventando cosi socio sostenitore.

Contattaci ora per maggiori informazioni sulla formazione e sul tipo di tutela che possiamo offrirti

 



 

Commenti
* L'indirizzo e-mail non verrà pubblicato sul sito Web.