Certificazione dei Contratti - D.Lgs. 276/2003

L’istituto della Certificazione dei Contratti di lavoro è sorto con il Decreto Legislativo 276 del 2003, con l’obiettivo di ridurre il contenzioso in materia, attraverso una sorta di sigillatura del contratto stesso, da cui possa emergere, in modo chiaro ed inequivocabile, la qualificazione del rapporto di lavoro.

Attraverso il procedimento che porta alla la certificazione dei contratti di lavoro, le parti, Datore di lavoro e Prestatore, si impegnano volontariamente e reciprocamente, per tutelarsi, nel rispetto della normativa giuslavoristica, fiscale, retributiva, previdenziale ed assistenziale.

La legge Biagi fornisce un’esaustiva linea guida, in merito alla la certificazione dei contratti di lavoro, dall’articolo 71 all’articolo 81 (D. Lgs. 276/2003). La legge, infatti, spiega il fine e la portata dell’istituto, gli ambiti di applicabilità, gli attori e le ricadute verso terzi.

Ne deriva così una nuova concezione di contratto certificato che, dall’originaria accezione di determinazione della natura del rapporto di lavoro, si orienta verso la determinazione della genuinità della qualificazione stessa, perseguendo sempre l’originario obiettivo della riduzione dei contenziosi in merito.

__________________________________________________________________________________________________________________________________

Per ulteriori info non esitate a contattarci

- RICHIESTA INFO